Una lettera aperta alle associazioni che spediscono riviste ai propri associati (e vogliono evitare di perderli per strada)

RivisteSe sei un’associazione e spedisci riviste agli associati, in questo momento stai probabilmente perdendo parecchi di loro per uno “sciocco” motivo.

Scopri in questo breve articolo di cosa si tratta e come cancellare questo pericolo praticamente per sempre.

Prima di tutto facciamo un passo indietro per identificare questo problema spesso ignorato.

Qual è l’azione più importante che hai bisogno che i tuoi associati compiano?

Molto semplice.

I tuoi associati DEVONO leggere la tua rivista

Ora forse stai pensando: “cavolo, certo che leggono la rivista altrimenti non si sarebbero iscritti.”

Ed è corretto quello che dici.

Tuttavia …

Il problema si presenta nel PRIMA.

Ovvero nel fare in modo che la rivista entri nella buchetta del poste del tuo associato.

Pensaci per un secondo.

Quante volte hai ricevuto una chiamata di un tuo (ex?) associato inviperito che si lamenta di NON ricevere la rivista per cui si è abbonato?

Se anche tu, come altre associazioni, hai deciso di scegliere tipologie di spedizioni convenzionate (come Piegolibro) per poter risparmiare, allora probabilmente hai già assistito alla scena descritta qui sopra più di una volta.

Infatti se da una parte questo tipo di spedizioni così economiche ti fanno risparmiare denaro immediatamente… Dall’altra – spesso e volentieri – ti causano una serie di effetti collaterali che, nel medio/lungo termine, possono facilmente trasformarsi in costi molto più salati rispetto alla tipologia di spedizione più cara che esiste sulla faccia della Terra!

Lascia che mi spieghi meglio.

Quanti soldi stai perdendo ogni volta che un tuo associato NON riceve un numero della tua rivista?

All’apparenza la risposta è “nessuna”. Non hai costi aggiuntivi quando un associato ti chiama furibondo per non aver ricevuto la euro-soldi-bruciatirivista che ha pagato… Però la perdita di denaro che ti potrebbe portare nel tempo ha un costo potenzialmente raccapricciante.

Seguimi…

Quando non arriva una rivista una volta hai un associato scontento.

Quando non arriva due volte rischi di perdere un associato.

Quando non arriva nemmeno alla terza volta sei quasi certo di aver perso un associato… E che questo parlerà male della tua associazione a TUTTE le persone che gli capitano a tiro.

Ecco perché utilizzare la spedizione convenzionata – come Piegolibro – è quasi sempre un rischio.

Prima di parlarti della soluzione che NON comprende un maggiore investimento nella spedizione da parte della tua associazione…

Lascia che ti parli del 2° enorme problema che causa l’utilizzo di una spedizione convenzionata.

Secondo numerosi proprietari di associazioni che si sono rivolti a noi – in alcuni casi frustrati e disperati – questo problema è ancora PEGGIORE del primo.

Ecco di cosa si tratta.

Un altro grave problema è la lentezza della spedizione che quasi mai rispetta i tempi stabiliti!

lentezzaInfatti, normalmente ti aspetteresti che le riviste siano ricevute entro 7 giorni lavorativi. Dopotutto, se hai bisogno di lanciare qualche comunicazione importante – magari una raccolta firme con un termine molto vicino – è di assoluta importanza che i tuoi associati ricevano la rivista in tempo!

Purtroppo però – come quasi sicuramente avrai avuto modo di verificare anche tu – questa spedizione ha delle tempistiche medie di…

Addirittura sino a 20 giorni e più per inviare una rivista!

Ti racconto un breve episodio successo di recente ad un’associazione che si è rivolta a noi.

Il management era frustrato perché aveva appena perso l’occasione di vincere un referendum incredibilmente vantaggioso per i suoi associati. Uno di quelli che erano convinti di vincere “ad occhi chiusi”.

Il termine di chiusura delle adesioni era a 15 giorni di distanza per questo erano piuttosto tranquilli che la rivista sarebbe arrivata in tempo – e anche in anticipo – per vincere il referendum.

Eppure i giorni passavano e in POCHISSIMI avevano inviato la propria adesione.

Il problema?

La rivista è stata ricevuta dagli associati con un ritardo disarmante. La maggior parte di loro ha saputo dell’esistenza di questo referendum solo una volta che questo era già stato concluso!

Sai che cosa hanno vissuto con più frustrazione in tutto questo?

Che questo referdum era così vantaggioso per loro che i pochissimi associati che hanno ricevuto la rivista entro la scadenza, si sono preoccupati di chiamare quante più persone possibili per provare a raggiungere il numero di firme necessario per vincere.

Purtroppo l’esito finale è stato di 54 firme, quando ne erano richieste almeno 70.

Perciò, ora…

Ecco come eliminare il frustrante problema della spedizione SENZA che la tua associazione debba investire un solo Euro in più nella spedizione

La soluzione a questo problema è più semplice di quello che potresti pensare.

Funziona così.

Crea semplicemente 2 tipi di associazione alla tua rivista.

Una premium e una standard.

In quella standard offri la spedizione economica di Piegolibro, come stai già facendo ora. Non hai bisogno di cambiare nulla.

In quella premium – che i tuoi associati pagheranno leggermente di più – offrirai la spedizione rapida e sicura di PostaPower.

In questo modo otterrai contemporaneamente 2 risultati:

● Avrai la possibilità di offrire agli associati più esigenti il servizio affidabile che stanno cercando. Questo li renderà felici perché riceveranno la rivista TUTTE le volte e rapidamente (3-5 giorni)… e non chiameranno più infuriati!

● Il servizio non costerà all’associazione un solo Euro in più perché – chi desidera questo servizio di “prima classe” – lo pagherà di tasca sua!

Perciò se sei stanco di ricevere chiamate furiose da parte dei tuoi associati… Se i tempi biblici della spedizione di Piegolibro ti preoccupano e sopratutto ti preoccupa cadere nella sfortunata situazione che ti ho raccontato poche righe fa…

Allora semplicemente clicca qui per metterti in contatto con uno dei nostri uffici adesso. Ti consentirà di avere associati più felici senza comportare la spesa di un solo centesimo in più alla tua associazione.

A presto,

Marco Lutzu

Scrivi qui i tuoi commenti

commenti

  1. Claudio F.

    OFF TOPIC – VOLEVO RINGRAZIARE LO STAFF DEL VOSTRO UFFICIO DI PADOVA PER LA COLLABORAZIONE PRESTATAMI VENERDI 22.04.2016 SERA. CORDIALI SALUTI.

    1. Marco Lutzu

      Grazie a te per averci scelto Claudio ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *